• Italian - Italy
  • English (United Kingdom)
Visualizza articoli per tag: FOTOSPORT
Venerdì, 14 Febbraio 2014 16:53

Archivio fotografico storico

 

RECUPERA LE FOTO DI UN PASSATO GLORIOSO

CIV



CLICCANDO QUI puoi acquistare le foto presenti nell'archivio storico (2002-2017) ad un prezzo vantaggioso


Malossi

 

Altri Eventi




Se vuoi un aiuto nella ricerca, chiedici quando hai girato CLICCANDO QUI
Non sai come acquistare? CLICCA QUI


Pubblicato in servizi e campi d'azione
Lunedì, 30 Gennaio 2012 12:32

SBK: Fabrizio torna in sella a Vallelunga

TUTTE LE FOTO DELL'EVENTO DISPONIBILI NELL'AREA IMAGE STORE

FOTOSPORT.bizSi è mossa quasi tutta la squadra BMW Italia per consentire a Michel Fabrizio di verificare il proprio stato fisico
a Vallelunga dopo l'operazione all'avambraccio destro.

"Volevamo verificare le condizioni di Michel dopo l'operazione - ci ha detto Serafino Foti, direttore sportivo del team - e sembra che i primi riscontri siano positivi. Abbiamo portato una moto 2011 e la prima versione della 2012, sia perché ne abbiamo approfittato per fare qualche piccola verifica di tenuta di alcuni particolari che proveremo a Phillip Island, sia perché le moto definitive sono pronte per la presentazione di martedì e per essere messe nelle casse per essere spedite".

L'occasione del  test di Vallelunga è stata colta per ricostituire una coppia affiatata come quella composta da Michel Fabrizio e Alberto Dellavalle, l'ingegnere di pista elettronico - che nel 2011 aveva seguito Badovini - che aveva già lavorato con il romano ai tempi della Ducati.

Fabrizio ha girato a partire dall'ora di pranzo, dopo che la pista si era andata asciugando: "Ho fatto una quarantina di giri e devo dire che sono soddisfatto perché il braccio non mi ha dato fastidio. Già avevo visto che con il motocross funzionava ma in pista è un'altra cosa, soprattutto nelle violente frenate e nonostante il freddo non ci sono stati problemi. Vallelunga è un circuito particolarmente impegnativo dal punto di vista fisico e sono contento che tutto abbia funzionato. Non vedo l'ora di partire per l'Australia per confrontarmi con gli altri".

di Claudio Porrozzi


ulteriori informazioni: http://www.gpone.com/index.php/201201295936/SBK-Fabrizio-torna-in-sella.html

Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra pagina FACEBOOK

Pubblicato in News
Venerdì, 27 Gennaio 2012 10:30

29 gennaio: in pista con Michel Fabrizio!

29 gennaio: in pista con Michel Fabrizio!

Le prove libere moto partono nel 2012 con un ospite d'eccezione!

Domenica 29 gennaio, nella mezza giornata amatori dalle 10 alle 14, sarà presente in pista con voi Michel Fabrizio!

Il pilota, nato" proprio a Vallelunga, e pronto per il Mondiale Superbike con il BMW Motorrad Italia SBK Team, darà così il via alla nuova stagione motociclistica girando con voi e sarà anche a disposizione nel box e nel paddock per dispensare consigli a tutti!

Le foto dell'evento saranno disponibili sul sito www.fotosport.biz a partire dalla sera stessa dell'evento.

Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra pagina FACEBOOK

Pubblicato in News
Martedì, 20 Dicembre 2011 16:03

Festività Natalizie

Vallelunga, 20 dicembre 2011 - Lo staff di Fotosport augura un buon Natale e felice anno nuovo.




Gli uffici della Fotosport riapriranno il 9 gennaio 2012. Il sito di e-commerce (Image Store) resterà attivo. Tutti gli ordini che perverranno durante le festività saranno evasi a partire dal 9 gennaio 2012.

Buone feste!


Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra pagina FACEBOOK

Pubblicato in News
Giovedì, 01 Dicembre 2011 13:34

ORDINI TELEFONICI

Vuoi effettuare un ordine e non sai come fare?

Non hai tempo di cercare le immagini sul sito?

Non riesci ad acquistare prodotti in promozione?

Non riesci a registrarti? Hai problemi con il pagamento con le carte di credito?

Hai già i codici delle foto da acquistare?

Chiama il numero 0690151150 dal lunedi al venerdi 9-13 14-17.

Gli operatori della Fotosport sono a tua disposizione!



Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra pagina FACEBOOK



Pubblicato in News
Venerdì, 21 Ottobre 2011 19:54

CIV, atto finale al Mugello. Partiti!

CIV Mugello: in attesa di Lucchinelli, prove libere e sorprese mondiali

Le foto dell'evento saranno pubblicate lunedi pv sul sito www.fotosport.biz area Image Store a disposizione di editori, aziende e privati

Scarperia - Si sono svolte oggi, sul circuito toscano del Mugello, le prove libere valide per l'ottavo appuntamento del Campionato Italiano Velocità moto. Numerosi i piloti di livello mondiale presenti a questo round, che domani celebrerà l'ingresso di Marco Lucchinelli nella Hall of Fame del CIV e che domenica assegnerà cinque titoli italiani.

I RISULTATI DELLE PROVE LIBERE - Nella Superbike il miglior tempo di giornata è andato al marchigiano Alessandro Polita (Ducati - Barni) che con 1'54"012 ha preceduto nell'ordine Lorenzo Mauri, Federico Mandatori e Federico Sandi. Il leader di campionato, Baiocco, è sesto alle spalle del campione tedesco Bauer. Dopo la vittoria europea di Albacete, il marchigiano Romano Fenati (Aprilia - Team Italia Gabrielli) ha chiuso primo in 125 Gp con 2'01"864, seguito da Massimo Parziani, Andrea Mantovani e dal capoclassifica Niccolò Antonelli. Grazie a 1'56"174 il primo tempo della Supersport se l'è assicurato il leader romano Ilario Dionisi (Honda - Scuderia Improve), davanti a Alessio Velini, Mirko Giansanti e alla sorpresa di giornata, il pilota di Chiusi Gabriele Cottini. La Moto2 ha visto prevalere il marchigiano Alessandro Andreozzi (FTR - Andreozzi R.C - 1'57"188) su Mattia Tarozzi, Danilo Marrancone e Alex Baldolini. Il campano Dino Lombardi (Yamaha - Martini Corse) ha fermato il cronometro sull'1'57"802 centrando il primo posto nella Stock 600: alle sue spalle Stefano Casalotti, la wild-card Luca Oppedisano e Giuliano Gregorini. La Stock 1000 parla umbro con Danilo Petrucci, campione con una gara di anticipo in sella alla Ducati del Team Italia Barni: 1'53"399 il suo strepitoso crono, migliore di un secondo e mezzo rispetto a quello di Alessio Corradi. Subito dietro, Ivan Clementi e Lorenzo Savadori.

TOSCANI IN RAMPA DI LANCIO - Oltre a Lorenzo Alfonsi, 30enne pilota Stock 1000 di Sesto Fiorentino in forze al Team Riviera FCC (BMW), al 42enne Alessandro Gramigni (ex-campione del mondo di Calenzano e iscritto alla Supersport con Yamaha), al 22enne livornese Nico Morelli (Yamaha) e al 19enne pistoiese Federico Monti (Yamaha, entrambi in Stock 600) da segnalare la partecipazione del 38enne Gianluca Nannelli: il pilota di Pian di Scò, nono alla fine delle libere (1'54"772), corre in Superbike con la Ducati del Team Grandi Corse.

BALDOLINI, PRESENZA "MONDIALE" IN MOTO 2 - Il 26enne cesenate (ma residente a Pesaro) Alex Baldolini, che ha corso quest'anno nella Moto2 iridata, si è presentato oggi sulla pista toscana con la Rossi Moto del Team Maranga WRM. Presenza, questa, che dimostra l'ottimo livello raggiunto in poche gare dalla nuova classe del CIV. "Sono davvero felice di poter tornare in sella dopo quasi un mese di stop e ringrazio Piero Rossi per l'opportunità - dice Alex, oggi quarto in prova - Spero di adattarmi alla moto il più velocemente possibile e di poter dare un buon risultato alla squadra".

IL CAMPIONE EUROPEO STOCK 600 DEBUTTA IN SUPERSPORT - Con la fresca corona di campione europeo Stock 600, il 20enne australiano Jed Metcher si è presentato sul circuito del Mugello per prendere parte all'ultimo round del CIV. Quella toscana sarà per lui l'occasione di saggiare la Supersport, in vista di un probabile salto di categoria previsto per la stagione 2012. Con sette podi conquistati su dieci gare disputate quest'anno il pilota di St. Eltham ha tutte le carte in regola per ben figurare anche nel tricolore. Oggi ha chiuso le libere in undicesima posizione, con il crono di 1'58"738.

LUCCHINELLI PRONTO AD ENTRARE NELLA HALL OF FAME - Alle 18:30 di domani, il 57enne spezzino Marco Lucchinelli farà il suo ingresso nell'olimpo del campionato nazionale: vincitore del titolo mondiale 500 nel 1981 con la Suzuki, riceverà il quadro celebrativo e l'attestato ufficiale della Hall Of Fame del CIV per le vittorie ottenute nel campionato tricolore nel 1980 e 1981 sempre nella 500 (Suzuki).

ANTEPRIMA MONDIALE AL CIV: ORAL PRESENTA IL MOTORE MOTO3 - Domani alle 12 presso il Pirelli CIVillage, la Oral Engineering presenterà in anteprima assoluta il nuovo motore OE-250M3R destinato alla neonata categoria Moto3. Interamente progettato e realizzato dall'azienda partner del Gruppo Oral (diretto dall'Ing. Mauro Forghieri), il motore può essere montato sulle ciclistiche Aprilia RSV con l'adozione di un kit completo di serbatoio, pompa benzina, air box, presa d'aria dinamica, radiatore acqua, tubo di scarico e carenatura, sempre prodotti e commercializzati dalla Oral Engineering,


Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra pagina FACEBOOK

Pubblicato in News

Vallelunga - La fotosport informa che è stata ripristinata una delle due linee telefoniche dell'agenzia. La linea fax risulta ancora fuori uso.
Le chiamate potranno essere inoltrate al numero 06 9015 1150.


Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra pagina FACEBOOK

Pubblicato in News
CLICCA  QUI per visualizzare le foto dell'evento!

Il pubblico ha scaldato ulteriormente una già rovente Vallelunga e i piloti hanno dato vita a gare combattutissime e con tempi record per il tracciato romano. Spettacolo assicurato anche dalla fantastica Passerella dei Campioni per celebrare i 100 anni della FMI e del CIV.

STOCK 1000: PETRUCCI CAMPIONE Meglio di così, per Danilo Petrucci, non poteva andare. Il pilota umbro, alfiere Ducati del Team Italia Barni si era presentato a Vallelunga con 21 punti di vantaggio sugli inseguitori e quindi grandi probabilità di fare suo il titolo. Com‘è nel suo carattere, però, Petrux non ha fatto troppi calcoli o ragionamenti, partendo fortissimo con i crono già dalla giornata di venerdì e coronando oggi, con una gara perfetta, il sogno tricolore.

SUPERSPORT: TAMBURINI VINCE E SPERA - L’intenzione era di festeggiare sul circuito di casa, davanti al suo pubblico, la vittoria del primo titolo italiano della carriera. Al termine della gara, però, Ilario Dionisi (Honda – Improve) si è visto costretto a rimandare ancora, dando appuntamento a tutti all’ultimo round del Mugello. A “rovinargli la festa” è stato il suo rivale diretto, Roberto Tamburini (Yamaha – Bike Service), che alla fine di un duello da manuale proprio con Dionisi, ha centrato la quarta vittoria consecutiva e la quinta assoluta su sette appuntamenti.

125 GP: FENATI SU ANTONELLI. LA LOTTA “AZZURRA” CONTINUA - E’ stata la domenica perfetta, per Romano Fenati. Il pilota marchigiano in forze al Team Italia Gabrielli non ha avuto rivali nella gara 125, dimostrando di credere fortemente nel titolo italiano 2011. Obiettivo della vigilia era recuperare più punti possibili sul compagno di squadra Niccolò Antonelli e su Kevin Calia, rispettivamente primo e secondo della classifica prima del round romano. Così è stato. Autore di una gara senza sbavature, il 15enne Fenati è passato sul traguardo con oltre otto secondi di vantaggio.

SUPERBIKE: SANDI SENZA RIVALI - Dopo quattro podi stagionali, Federico Sandi è riuscito a portare a casa la prima vittoria del 2011. E’ successo oggi a Vallelunga, nella settima tappa CIV Superbike. Il genovese del Team Althea Racing ha sfruttato al meglio la supremazia mostrata nelle prove ufficiali, andando in fuga sin dalla prima curva. Tenendo un ritmo di 1’38” alto, il figlio d’arte (Giovanni, suo padre, è un tecnico storico della due tempi e ora responsabile della moto di Max Biaggi) ha fatto la differenza regalando alla squadra di Genesio Bevilacqua la vittoria sul circuito di casa del team, che ha sede a pochi chilometri dal circuito.

MOTO2: HURRA’ ANDREOZZI – E’ stata forse la sfida più avvincente della giornata, quella della Moto2. A dimostrazione del grande equilibrio mostrato dai pretendenti alla vittoria, il secondo di distacco che separava il primo dal terzo sotto la bandiera a scacchi. Ad avere la meglio, dopo diciotto giri a dir poco tirati, è stato il marchigiano Alessandro Andreozzi. Portacolori del team omonimo e alfiere della FTR, Andreozzi è riuscito nell’intento di recuperare punti sul suo diretto rivale per il titolo, Mattia Tarozzi (Faenza Racing).

STOCK 600: ANCORA LEONOV – Vittoria e campionato riaperto. Il 26enne russo Vladimir Leonov, su Yamaha, ha centrato i suoi due obiettivi del week-end di Vallelunga, portando a casa 25 punti preziosi per la classifica generale. Il pilota del Team Yachnich Motorsport è partito forte allo spegnimento del semaforo rosso, con la voglia di mettere più piloti possibili tra se e il suo diretto rivale (e leader del campionato), Dino Lombardi. A tenere la sua scia ci hanno provato in tanti ma alla fine Vladimir ha messo la ciliegina sulla torta di un week-end perfetto sotto ogni punto di vista.

PASSERELLA DEI CAMPIONI – Alle 13.30, con il commento del grande Giovanni di Pillo, è andato in scena lo spettacolo della Passerella dei Campioni: quindici piloti “storici” del Campionato Italiano Velocità sono scesi in pista a Vallelunga per percorrere diversi giri in sella alle moto, non storiche ma moderne, celebrando idealmente il Centenario della FMI e del CIV. In pista Fabrizio Pirovano (quattro volte campione tricolore Superbike negli anni 90), Leandro Becheroni (vincitore della 500, 750, TT e Open tra il 1979 e il 1983), Maurizio Vitali (campione 125 e 250 in quattro occasioni) Ezio Gianola (tre volte campione della 125), Marcellino Lucchi (sei volte campione della 250 negli anni 90), Gianmaria Liverani (nel 1993 e 1994 vincitore della Supersport) e Lucio Pedercini (bi-campione Superbike nel 2001 e 2002) ma anche chi si è aggiudicato il titolo italiano in un’occasione come Fabio Biliotti (500 nell’83) e Cristiano Migliorati (Supersport nel 2004). Oltre a loro, si presenteranno in pista anche altri piloti che con i loro risultati si sono messi in luce nel corso degli anni in campo nazionale e internazionale come Doriano Romboni, Massimo Broccoli, Roberto Locatelli, Dario Marchetti, Stefano Caracchi ed Enrico Fugardi.

Un passerella che si è rivelata uno spettacolare “turno di prova” in cui i campioni non hanno di certo risparmiato il gas e le impennate, per la gioia del pubblico di appassionati!


Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra pagina FACEBOOK

Pubblicato in News
Venerdì, 09 Settembre 2011 10:59

CIV, tutto pronto a Vallelunga

Si correrà questo fine settimana, sul circuito “Piero Taruffi”, la settima e penultima tappa del Campionato Italiano Velocità 2011. Sei le classi in programma per l’appuntamento più importante per la stagione romana delle due ruote, che potrebbe incoronare i vincitori con una gara d’anticipo.

Le foto dell'evento saranno pubblicate sul sito www.fotosport.biz area Image Store a disposizione di editori, aziende e privati

LA SITUAZIONE IN CLASSIFICA DOPO SEI ROUND – Nella classe regina delle derivate di serie, la Superbike, la lotta per il titolo è una questione tutta interna al Team Barni (Ducati): con tre vittorie e due secondi posti, il marchigiano Matteo Baiocco in vantaggio di dodici punti sull’amico, corregionale e compagno di squadra, Alessandro Polita. Per il terzo gradino del podio, in classifica generale, saranno i due piloti del team laziale Althea Racing (Ducati), Sandi e Conforti, a giocarsela fino all’ultimo.

Questione a due anche nella classe al debutto stagionale, la Moto2, che vede il faentino Mattia Tarozzi (Faenza Racing) in vantaggio di 15 punti sul più diretto rivale, il marchigiano Alessandro Andreozzi (FTR – Andreozzi Reparto Corse). A lottare per il podio assoluto ci saranno anche D’Annunzio, Marrancone e Ciavattini.

Battaglia a tre per la targa tricolore nella 125 Gp: il giovanissimo 15enne romagnolo Niccolò Antonelli (Aprilia – Team Italia Gabrielli) ha sei punti di vantaggio sul più esperto imolese Kevin Calia (Aprilia – MGP Racing 2B) e otto sul suo compagno di squadra nel Team Gabrielli, il marchigiano Romano Fenati. Il trentino Massimo Parziani e il ceco Miroslav Popov cercheranno di inserirsi tra i migliori. Da segnalare che il titolo della Moto3, challenge riservato alle quattro tempi che si corre con la 125, è stato già vinto dal frusinate Armando Pontone.

Nella Stock 600 riservata ai giovani, il campano Dino Lombardi (Yamaha – Martini Corse) dovrà amministrare 25 punti di vantaggio e difendersi dagli attacchi del russo Vladimir Leonov (Yamaha – Yachnich Motorsport) secondo, e dell’altro campano, Riccardo Russo (Yamaha – Team Italia Trasimeno), terzo a pari punti con Leonov. In corsa per il podio assoluto anche Morrentino e Vitali.

Stesso discorso per la Stock 1000, che vede leader con 21 punti di vantaggio il ternano Danilo Petrucci (Ducati – Team Italia Barni). Anche la giovane promessa umbra avrà l’occasione di festeggiare il titolo in anticipo ma dovrà vedersela con un numeroso gruppo di agguerrite BMW, guidate dal lombardo Fabrizio Perotti (Play Racing), dal marchigiano Michele Magnoni (Mascheroni by Baru) e dal corregionale Ivan Clementi (Asia Competition), rispettivamente secondo, terzo e quarto della classifica generale.

DIONISI PRENOTA LA FESTA SUL CIRCUITO DI CASA – Nella Supersport sarà un pilota laziale a partire con i favori del pronostico: Ilario Dionisi (Honda – Scuderia Improve), di Montelibbretti, è in testa alla classifica con 16 punti di vantaggio sul campione in carica, il romagnolo Roberto Tamburini e ben 28 su Giansanti e Velini e domenica avrà l’occasione di festeggiare il titolo tricolore davanti ai suoi tifosi, sulla pista che l’ha visto crescere. “Sarebbe bello vincere il mio primo titolo italiano sul mio circuito e davanti alle persone per me importanti – dice Ilario – darò il massimo affinché questo accada e non vedo l’ora che tutto inizi”.

Per i colori di “casa”, da seguire anche Federico Mandatori, nipote di Max Biaggi impegnato nella Superbike con l’Aprilia del Team Gabrielli: il giovane romano, quinto in classifica, è alla ricerca del primo podio del 2011.

CAMPIONI DEL PASSATO: PRESENTAZIONE ALL’AMERICANA E PASSERELLA IN PISTA – Uno degli eventi più attesi della stagione andrà in scena domenica alle 13:30: in pista, dopo una presentazione “all’americana”, scenderanno molti dei campioni del passato del motociclismo italiano, pronti a celebrare i 100 anni della FMI e del CIV.  Fabrizio Pirovano, Doriano Romboni, Maurizio Vitali, Massimo Broccoli, Marcellino Lucchi, Leandro Becheroni e Lucio Pedercini ma anche Fabio Biliotti, Ezio Gianola, Gianmaria Liverani, Roberto Locatelli, Dario Marchetti, Cristiano Migliorati, Stefano Caracchi e Enrico Fugardi saliranno sulle loro moto per una passerella non competitiva. Tre suggestivi giri di pista “amarcord” da percorrere tutti insieme per festeggiare un secolo di vita della Federazione Motociclistica Italiana e del campionato tricolore.

GARE, ORARI E BIGLIETTI – Venerdì alle 9 scatteranno le prove libere (ingresso libero in circuito) che si chiuderanno alle 19:05. Sabato, al termine delle qualifiche che prenderanno il via dalle 9, saranno stabilite le griglie di partenza. Il semaforo rosso della prima gara si spegnerà domenica mattina alle 11:45 con la Stock 600, seguita poi dalle altre cinque sfide. Sabato sarà possibile assistere alle gare dalla tribuna (biglietto 10 euro compreso ingresso paddock, ridotto 8 euro per under 18, donne e tesserati FMI) mentre domenica l’ingresso tribuna più paddock costerà 20 euro (ridotto 15). Sia sabato che domenica, gli Under 14 entreranno gratis.


Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra pagina FACEBOOK

Pubblicato in News
Lunedì, 05 Settembre 2011 12:27

Coppa Italia al Mugello - il resoconto

Coppa Italia, Franciacorta: ok Rinaldi e Nocco

CLICCA  QUI per visualizzare le foto dell'evento!


foto www.fotosport.biz

Sul circuito lombardo di Franciacorta si è corsa oggi la sesta e ultima tappa stagionale della Coppa Italia Velocità moto 2011. L’asfalto bagnato a causa della pioggia scesa sin dalla tarda mattinata ha reso ancora più spettacolari le dodici gare in programma.

2 TEMPI: RINALDI RISALE E SI CONFERMA CAMPIONE – La sfida riservata alla categoria due tempi ha visto andare in scena una splendida battaglia a due nel finale: protagonisti assoluti degli ultimi giri sono stati i portacolori del Team Italia Gabrielli, Manuel Pagliani e Michael Ruben Rinaldi. Il primo, scattato forte allo spegnimento del semaforo rosso, ha fatto subito il vuoto con il poleman Alessio Chessa, che dopo averlo superato e aver preso il comando della gara è stato poi sfortunato protagonista di una scivolata all’ottavo passaggio. Rimasto solo in vetta, il padovano ha dovuto subire il ritorno di un Rinaldi in grande rimonta, che prima l’ha superato al sesto giro e che poi, dopo essere stato rallentato in occasione della scivolata di Lamberti (pilota della quattro tempi cadutogli davanti) ha dimostrato di volere la vittoria a tutti i costi: rientrato in “gioco”, ha stabilito il miglior giro della gara proprio all’ultima tornata (1’31”801) e grazie a questo crono ha raggiunto e superato di nuovo il pur bravo Pagliani, andando a conquistare un nuovo trionfo e dimostrando ancora una volta di meritare il titolo 2011. “E’ stata una bella gara – ha rivelato Rinaldi – non mi aspettavo di vincere perché partivo indietro a causa della mia assenza nel primo turno di prove e invece, dopo essere partito tranquillo, sono riuscito a rimontare e passare tutte le altre Aprilia. La caduta di Lamberti? Mi ha rallentato ma poi ho dato il 100% e sono riuscito a centrare l’obiettivo”. La doppietta Gabrielli è stata completata dal secondo posto di Pagliani mentre in terza piazza ha chiuso l’ottimo siciliano Sergio Arena, in sella all’Aprilia preparata dal Team VR2 Racing. Poco fuori dal podio l’autore del miglior giro del sabato, Alessio Chessa, rientrato in pista dopo la scivolata e finito quarto di categoria davanti ad Andrea Milioli, bravo a centrare la top five.

4 TEMPI: LA PRIMA DI NOCCO, RE DELLA PIOGGIA – Per questa gara, la 4 tempi ha avuto un dominatore assoluto. La novità è che non si chiama Luca Oppedisano (vincitore del titolo con una gara di anticipo e autore di cinque vittorie stagionali) ma Alessandro Nocco. Il giovanissimo pugliese è scattato forte in sella alla Kawasaki allo spegnimento del semaforo rosso e sull’asfalto bagnato è sembrato praticare un altro sport rispetto agli avversari. Al quarto giro, il leader si è ritrovato con oltre sedici secondi di vantaggio sul più immediato inseguitore (Oppedisano, appunto) e dopo aver cercato i rivali voltandosi più volte sul rettilineo ha deciso di amministrare il margine nella seconda parte di gara, vincendo poi a braccia alzate la sua prima gara con le ruote alte. “Mi sono sempre trovato bene sul bagnato ma sinceramente non mi aspettavo di poter andare così forte. Sono riuscito a spingere subito con un buon ritmo e poi mi è bastato controllare il vantaggio. Sono daavvero contento”. In seconda piazza ha chiuso il genovese Oppedisano (Kawasaki), che non è riuscito nell’intento di fare en-plein di vittorie ma che ha onorato comunque l’impegno, chiudendo sul podio in condizioni atmosferiche a lui poco congeniali. Ad affiancare Nocco e Oppedisano, sul terzo gradino, ci ha pensato Edoardo Mazzuoli (Kawasaki), che sul circuito di casa si è tolto una delle più belle soddisfazioni del suo 2011. A Rossi e Balestra le altre due posizioni da top five. Da segnalare la caduta all’undicesimo passaggio di uno dei protagonisti della gara, il campano Guido Lamberti, fino a quel momento in lotta per il terzo posto di categoria.

LE ALTRE VITTORIE – L’ultimo round del Trofeo Femminile FMI “Beatrice Bossini” è stato vinto dalla romagnola Rebecca Bianchi (Yamaha) e dalla laziale Letizia Marchetti (Suzuki), rispettivamente nelle categorie 600 e 1000. La tappa finale del Kawasaki Ninja Trophy è andata a Olmo Spigariol e i trofei monomarca Honda hanno visto festeggiare il siciliano (ma toscano d’adozione) Sebastiano Zerbo, autore di due vittorie nella Hornet Cup e nella CBR 600 RR Cup ed Emanuele Vidoli, primo nella CBR 600 F Cup. La Suzuki Gladius Cup è stata vinta ancora una volta dal toscano Lorenzo Segoni mentre le vittorie della Dunlop Cup le hanno centrate Mattia Dell’Aglio (600 – Yamaha), Remo Castellarin (1000 – BMW), Simoneschi (600 Amatoriale – Yamaha) e Stasi (1000 Amatoriale – Yamaha). Andrea Tartari (BMW) e Paolo Giannini (Honda) hanno fatto loro i primi posti nel Trofeo Italiano Amatori Pro K-Cup, rispettivamente nelle classi 1000 e 600 mentre i trofei dedicati ai giovani sono andati a Gianluca Fedi (Trofeo Italia PreGP 125) e Andrea Locatelli (Trofeo Moriwaki 250 4T).


Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra pagina FACEBOOK

Pubblicato in News
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 6

Fotosport fans



Archivio eventi

ARCHIVIO EVENTI & IMAGE STORE

ENTRA

E' il più grande archivio di immagini sportive motoristiche online. Per accedere all'archivio bisogna effettuare la registrazione


Area riservata

AREA RISERVATA EVENTI AZIENDE

ENTRA

Quest'area del sito ospita i collegamenti ai minisiti delle aziende partner per le quali Fotosport gestisce gli archivi di immagini online


Fotosport Academy

FOTOSPORT ACADEMY

ENTRA

Il team di Fotosport organizza workshop di formazione sulle tecniche di ripresa professionale, sportiva e in circuito. I corsi hanno durata di un week-end e si svolgono sui principali circuiti italiani, anche in occasione delle più importanti competizioni automobilistiche e motociclistiche.


Copyright © 2018. Fotosport.biz - Sede operativa Autodromo di Vallelunga - t. +39 06 90151150 - P.I. 13304921003